Navigare Facile

Le Caratteristiche delle Lenti Contatto Toriche Morbide e Semirigide

Le Lenti Toriche o Cilindriche

Precedentemente abbiamo illustrato cosa sia l'astigmatismo, un disturbo rifrattivo che colpisce molti e che può essere corretto con l'impiego di occhiali o di lenti a contatto, oltre che a livello chirurgico.

Concentrando la nostra attenzione sulle lenti a contatto ricordiamo innanzitutto che quelle consigliate alle persone astigmatiche sono le toriche (chiamate anche cilindriche), contraddistinte dalla presenza di diverse sezioni associate ad un diverso grado di correzione per intervenire positivamente sulla distorsione della cornea.

Le lenti a contatto toriche si differenziano così da quelle sferiche che presentano la medesima curvatura sull'intera superficie della lente.

Fino a qualche decina di anni fa tale fondamentale differenza era all'origine di alcuni fastidi percepiti dalle persone astigmatiche che sceglievano le lenti a contatto rispetto agli occhiali da vista accettando alcuni disagi che sono andati scomparendo nel corso del tempo grazie ai numerosi progressi compiuti, i quali hanno consentito anche l'introduzione di lenti toriche morbide.

Attualmente sono, infatti, disponibili lenti toriche sia semi-rigide (o gas-permeabili) sia morbide, più semplici da accettare da parte dell'occhio e più pratiche in quanto a manutenzione, soprattutto in ragione della loro durata limitata.

Al contempo le lenti toriche nella versione morbida presentano alcuni svantaggi rispetto alle rigide e non sempre si adattano alla correzione dell'astigmatismo, soprattutto quando  i gradi mancanti sono elevati.
Per approfondire la differenza tra le lenti a contatto cilindriche semirigide e morbide vi invitiamo a seguirci nella lettura del sito.

Dove